Furti: a Molfetta un quartiere è più sicuro con WhatsApp

Furti: a Molfetta un quartiere è più sicuro con WhatsApp

A Molfetta, i residenti del quartiere Madonna della Rosa, grazie alla chat di gruppo, riescono a far intervenire velocemente i Carabinieri che mettono in fuga i malviventi che stavano tentando di rubare un’autovettura di grossa cilindrata. Non è la prima volta che un furto viene sventato nel quartiere grazie “all’alert” dei residenti. La chat di gruppo, il moderno “tam tam della contrada”, evidentemente funziona

L’articolo di cronaca: “Malviventi in azione, scontro frontale con la volante dei carabinieri”. “A segnalare la presenza dell’auto incriminata – è scritto nell’articolo linkato -, su cui si stanno svolgendo accurati controlli, sono stati gli stessi abitanti del quartiere, che già dalla mattina avevano subodorato la stranezza dell’auto e il suo assetto troppo ribassato per essere un veicolo comune.”

Un occhio in più per segnalare movimenti sospetti e aumentare la sicurezza del quartiere. E’ la chat di quartiere nata a Molfetta tra i residenti del “Quartiere Madonna della Rosa”, un grande quartiere periferico della città, sulla scia di molte altre città italiane, per contribuire a prevenire soprattutto i furti in abitazione e di auto. 

Quando un cittadino nota qualcosa di strano, personaggi sospetti o, come nell’ultimo caso di cronaca, mezzi sospetti, scatta l’allerta agli altri componenti della chat e in caso di necessità vengono avvisate le forze dell’ordine che non tardano ad intervenire.

L’ultimo tentativo di furto, in via Corrado De Judicibus, è stato sventato grazie al rapido intervento dei Carabinieri, favorito dal tam tam dei residenti che ha funzionato anche stavolta. Nel quartiere non ci sono ronde, come erroneamente si è creduto qualche mese fa, ma un monitoraggio degli stessi residenti che scambiando informazioni in tempo reale, riescono all’occorrenza ad allertare per tempo le forze dell’ordine. La rapidità in questi casi è tutto. Il messaggio indirizzato ai ladri è chiaro e netto: l’omertà è finita, tutti i cittadini sono de facto “policeman” di quartiere, del loro quartiere!

Il sistema funziona e pure bene. Una sinergia tra cittadini e forze dell’ordine che alla fine riesce a mandare all’aria i piani dei malviventi. Insomma, i residenti del Quartiere Madonna delle Rose, non pensano solo ai fatti propri ma, come si dice comunemente a Molfetta, ‘buttano un occhio’ a quello che accade intorno per assicurarsi che non venga arrecato danno alcuno agli altri residenti. Comportamento encomiabile! Così si fa, così si deve fare.

E non è finita qui. La chat di quartiere è utile anche per scambiare consigli utili ad aumentare la sicurezza. La chat di quartiere contribuisce ad aumentare il senso di protezione dato dalla condivisione con gli altri di momenti di civica responsabilità.

Commenti



Lascia un commento

Ricorda che il commento deve essere approvato dall’amministratore del portale. Se il commento contiene insulti o accuse infondate, sarà cancellato. La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *