Marina Militare, la portaerei Cavour in sosta nel porto di Bari

Marina Militare, la portaerei Cavour in sosta nel porto di Bari

La portaerei Cavour, nave ammiraglia della Marina Militare, sosterà nel porto di Bari da venerdì 9 a lunedì 12 marzo, al termine dell’addestramento di periodo e dell’attività di presenza e sorveglianza nel Mar Ionio Meridionale e nel Mare Adriatico, svolti in questi ultimi giorni con l’obiettivo di mantenere elevato lo standard di capacità dalle unità della Squadra Navale e assicurare un costante il livello di sicurezza marittima nell’area.



Portaerei Cavour - Francobollo
17 marzo 2006 – Portaerei Cavour e stemma della marina militare

La sosta nel capoluogo pugliese sarà l’occasione per svolgere diverse attività in porto tra cui visite guidate e conferenze a favore degli studenti degli istituti scolastici e dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari.

La portaerei Cavour, con oltre 27.000 tonnellate e 244 metri di lunghezza, un equipaggio fisso di 540 persone, a cui si possono aggiungere oltre 600 militari delle componenti specialistiche imbarcate, presenta caratteristiche che la rendono una piattaforma versatile, una efficace sede di Comando e Controllo, una piattaforma logistica ed anfibia, una nave con importanti capacità sanitarie e quindi complessivamente con una elevata predisposizione alle attività complementari a favore della collettività.

La Nave Cavour ha un ponte di volo lungo 234 metri, dotato di 6 punti di decollo ed appontaggio per aerei ed elicotteri, 2 aree di parcheggio aeromobili e due elevatori da 30 tonnellate che collegano il ponte di volo con l’hangar. Può imbarcare un gruppo di volo misto, aerei ed elicotteri, composto da circa 20 aeromobili. Gli aerei impiegati sul Cavour sono gli AV8B II plus, a decollo corto ed atterraggio verticale, con compiti di protezione aerea della flotta e supporto ravvicinato alle operazioni anfibie e terrestri. La componente ad “ala rotante” può essere composta da ognuno dei mezzi attualmente in servizio presso la Forza Armata, in particolare gli elicotteri EH101 e SH90. L’hangar, necessario per il ricovero e la manutenzione in navigazione degli elicotteri e degli aerei, è lungo 134 mt e largo 21, con la capacità di ospitare contemporaneamente fino ad 11 aeromobili.

La portaerei Cavour sarà ormeggiata presso il molo di ridosso – banchina Martellotta e sarà aperta alle visite della popolazione nei seguenti giorni: – sabato 10 marzo dalle 14:00 alle 18:00; – domenica 11 marzo dalle 10:00 alle 18:00. (Fonte web: pugliain.net)

La prima volta a Bari della portaerei – 8/9 novembre 2014. Foto d’archivio



Portaerei Cavour
Portaerei Cavour in navigazione nel Mediterraneo

LA STORIA – La nave Cavour (CVH 550) è una portaerei STOVL (Short Take Off and Vertical Landing) italiana, costruita da Fincantieri, ed entrata in servizio per la Marina Militare italiana nel 2009. Il Cavour, un progetto interamente italiano, rappresenta l’investimento tecnologico più importante del sistema industria difesa nazionale. La nave è stata impostata nel cantiere di Riva Trigoso (Genova) il 17 luglio del 2001. Per le sue dimensioni, è stata realizzata in due distinti tronconi: il varo, della sola parte poppiera, è avvenuto il 20 luglio del 2004 nel cantiere navale genovese alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi; successivamente, lo scafo varato è stato trasferito a Muggiano (SP) per essere unito alla parte prodiera. Il 15 settembre 2004, con il congiungimento della prora è terminata la prima fase di impostazione della nuova ammiraglia della Marina Militare. Le prove in mare sono iniziate il 18 dicembre 2006, mentre la consegna alla Marina Militare è avvenuta il 27 marzo 2008. Ha ricevuto, alla presenza del Presidente della Repubblica e delle più alte cariche militari e civili dello stato, la Bandiera di Combattimento il 10 giugno 2009. (fonte: www.marina.difesa.it)

Commenti



Lascia un commento

Ricorda che il commento deve essere approvato dall’amministratore del portale. Se il commento contiene insulti o accuse infondate, sarà cancellato. La tua email non sarà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *