Oggi la rievocazione dell'arrivo a Molfetta della Sacra Icona dei Crociati
domenica 17 dicembre 2017

Oggi la rievocazione storica dell’arrivo a Molfetta della Sacra Icona dei Crociati

Una zattera realizzata per l’occasione trasporterà il quadro accompagnata dalle lance a remi della Lega Navale di Molfetta, con a seguito piccole imbarcazioni di privati e devoti che desiderano assistere dal mare all’evento.

Sulle orme della storia, la novità della Grande Festa 2017. La RIEVOCAZIONE STORICA dell’arrivo dell’icona della Madonna dei Martiri a Molfetta. Domenica 27 agosto, Banchina San Domenico, ore 20.00
Rievocazione storica dell’arrivo della Sacra Icona della Regina dei Martiri a Molfetta. L’icona giungerà via mare su una imbarcazione realizzata per l’occasione. È stata chiamata più praticamente “zattera”, ma tecnicamente è un catamarano lungo 6 m e largo 4 m. Al centro figura l’icona, issata su un albero maestro, ad accoglierla ai piedi, due angeli dipinti in oro. Credit: Comitato Feste Patronali Molfetta

Si narra che dai luoghi santi fu portato dai Crociati, costretti ad abbandonare la Palestina il 2 Ottobre del 1188, dopo la sconfitta di Hattin, un quadro bizantino. Collocata sull’altare maggiore della chiesa di Santa Maria de Martiribus, l’icona, un dipinto ad olio su tavola di cedro di cm 100 per 66, raffigura quella che i Greci chiamano la “Madonna della dolcezza” perché è l’immagine dell’amorevolezza di una mamma verso il proprio figlio. La Madonna tiene in braccio sulla sinistra, il lato del cuore, Gesù Bambino che bacia ed abbraccia la mamma; con la mano destra Maria indica Gesù, a significare che Lei è la via che porta a Lui, quasi a dire “andate a Lui”. Negli angoli, in alto due Angeli reggono un drappo ornamentale. L’icona prende il nome di “Madonna dei Martiri”.

Oggi, domenica 27 agosto, l’evento dell’arrivo a Molfetta dell’Icona dei Crociati, sarà solennemente rievocato per la prima volta presso la banchina San Domenico.

Alle ore 18 l’icona bizantina sarà imbarcata a bordo di una zattera, realizzata per l’occasione. L’imbarcazione effettuerà una lenta navigazione nelle acque del porto accompagnata dalle lance a remi della Lega Navale di Molfetta, con a seguito piccole imbarcazioni di privati e devoti che desiderano assistere dal mare all’evento.

Alle ore 20 ci sarà “lo sbarco” su Banchina San Domenico dell’icona che sarà accolta dal vescovo Mons. Domenico Cornacchia, dal sindaco Tommaso Minervini, dal Comitato Feste Patronali e dai fedeli tutti. Allo sbarco lancio di bombe carta in segno di festa a cura della Pirotecnica Ponte.
Partirà quindi un corteo storico che condurrà processionalmente l’icona attraverso via san Carlo, via Madonna dei Martiri e viale dei Crociati fino alla Basilica. Parteciperanno all’evento gli sbandieratori “Milizia Sancti Nicolai” di Bari. Aprirà il corteo la Bassa Musica “città di Molfetta”.

L’icona dei Crociati che si venera a Molfetta nel Santuario della Madonna dei Martiri (Foto di Maria Cappelluti)